Formula1, Malesia: analisi pre-gara

Oggi hanno giocato a nascondino..

..Con prove incrociate sugli pneumatici, alternando le due mescole tra compagni di squadra (strategia di Red Bull e Ferrari su tutti) segno che la grande incognita del weekend è rappresentata dall’usura gomma, sempre importante a Sepang. La Mercedes è sembrata non del tutto a posto: 3 decimi circa più veloce, ma non costante. Come ipotizzato nell’anteprima del GP, si è tornati a parlare di gomme ed è un ottimo segno.. Sia per lo spettacolo, che per il risultato finale.

La Ferrari con Alonso nel ritmo gara è velocissima sulla mescola Hard. Segno che c’è carico aerodinamico da vendere. O poca benzina. Le cose potrebbero cambiare nel momento in cui, se non dovesse piovere, con pista gommata a dovere si andrà a togliere ala. A quel punto potremmo rivedere le tanto amate (…) Mercedes tornare a gestire almeno mezzo secondo su tutti.

Altra ottima conferma per noi viene dalla Red Bull: la pista le si adatta alla perfezione, nei box fioccavano i sorrisi e il body language segnava un voto positivo. In più, a differenza degli altri top drivers, Vettel ha segnato due giri veloci con la gomma media (“option”) anzichè uno solo.

La banda giroveloce saluta il nuovo arrivato..

In questo grafico interattivo sono riportati i tempi sul giro della seconda sessione di prove libere, a partire dal time attack: sull’asse delle ascisse il numero del giro, sulle ordinate il tempo espresso in secondi. Posizionando il mouse sul nodo (rombo per le mescole HARD / “prime”, cerchio per le MEDIUM / “option”) vengono visualizzate le informazioni sostanziali relative al giro.

mescole

Le info sulle mescole sono state verificate incrociando i dati dell’app ufficiale Formula1.com con le immagini TV. Nel grafico non vedrete i piloti per i quali non sono riuscito a risalire alla mescola utilizzata. Ogni linea-pilota può essere attivata / disattivata (vi consiglio di deselezionarle tutte e poi scegliere i vostri riferimenti), e la zona interessata può essere zoomata cliccando e trascinando il mouse.

Si tratta di una versione beta, quindi aspetto le vostre maledettamente argute osservazioni.

Buon divertimento..

Non bisogna guardare troppo ai passi del venerdì, soprattutto quando ci si trova di fronte ad eventi come il GP della Malesia: innanzitutto queste FP2 sono state effettuate alle 14.00 locali, mentre la gara si terrà alle 16.00, quindi con temperature più basse… L’asfalto avrà la sua naturale evoluzione, e su un tracciato lungo come questo incide sempre un po’ di più. E la pioggia, sempre presente nei pomeriggi malesi, farà pesare la sua azione sulla gommatura/pulizia della pista.

Troppe incognite. In ogni caso, il quadro generale visualizza un riavvicinamento della Red Bull alla Mercedes. I due time attacks che Vettel ha compiuto sulle gomme medium (“option”) e il seguente long-run dimostrano che la vettura è abbastanza docile sulle coperture, oggi sicuramente più della Mercedes. Sarà l’evoluzione della pista a fare la differenza in gara.

I passi di gara corretti, considerando soltanto i piloti che hanno effettuato il primo long-run su mescola medium, mi suggeriscono le seguente situazione:

Mercedes 1:44.7
Vettel 1:44.9
Raikkonen 1:45.7
Hulkenberg 1:45.7
Massa 1:45.8
Vergne 1:46.0
Perez 1:46.3

Con un superSeb a ridosso delle Mercedes, qualcosa che non torna guardando il passo di Raikkonen (soprattutto se paragonato a quello di Alonso) e una sorprendente Toro Rosso.

Domani, forse, le prime risposte.

Potrebbe interessarti anche...