Formula1, Spagna FP2: analisi pre-gara

La Formula1 2014 ha un dominatore

Ed è l’unica vera novità del primo venerdì in Europa. Lewis Hamilton domina in prestazioni e con una sicurezza tecnica disarmante. Nico Rosberg, spesso più a posto, o almeno più veloce nell’affinamento della monoposto, sprizza sofferenza che a tratti sembra diventare masochistica ammirazione per il compagno. Il guaio all’ERS in mattinata non basta a giustificare il mezzo secondo abbondante che paga.

Dietro la Mercedes c’è l’uomo Red Bull del momento, Ricciardo, vicino (molto) a Rosberg ma lontano (troppo) da Hamilton. C’è da fregarsi le mani dalla curiosità aspettando una reazione da Vettel, con soli 60 minuti per assettare la vettura per prove e gara.

In Ferrari si mantiene costante il gap di un paio di decimi (con Alonso) dalla migliore Red Bull, ma si evidenzia (finalmente) un ritorno a prestazioni oneste sia sul giro secco che sul passo di gara da parte di Kimi Raikkonen. E’ ora di vedere il finnico portare punti pesanti a casa.

Chi si aspettava di vedere una riduzione del gap tra la Mercedes e gli altri dovrà attendere. Con Hamilton infatti il distacco sembra essere aumentato rispetto a tre settimane fa…. Anche se aspetterei ad abbassare la saracinesca…

…Perchè per veder passare qualcuno dopo la Ferrari bisogna aspettare un secondo netto. E quindi i tre Top Team hanno lavorato alla grande, meglio di tutti gli altri.

Probabilmente soltanto la Lotus, parlando del gruppone che segue, ha fatto registrare un passo in avanti altrettanto importante.

Ecco quindi la mia interpretazione numerica dei passi di gara, per la quale non riesco in nessun modo a trovare un posto all’indecifrabile Williams di Massa e Bottas:

Hamilton 1:31.1
Rosberg 1:31.6
Ricciardo 1:31.9
Alonso 1:32.1
Raikkonen 1:32.3
Massa 1:32.9 ???
Perez 1:32.9
Hulkenberg 1:33.0
Button 1:33.0
Grosjean 1:33.2
Kvyat 1:33.2
Magnussen 1:33.3
Maldonado 1:33.4
Bottas 1:33.5

 

Tempi e mescole per pilota

In questo grafico interattivo sono riportati i tempi sul giro della seconda sessione di prove libere, a partire dal time attack: sull’asse delle ascisse il numero del giro, sulle ordinate il tempo espresso in secondi. Posizionando il mouse sul nodo (rombo per le mescole HARD / “prime”, cerchio per le MEDIUM / “option”) vengono visualizzate le informazioni sostanziali relative al giro.

mescole

Le info sulle mescole sono state verificate incrociando i dati dell’app ufficiale Formula1.com con le immagini TV. Nel grafico non vedrete i piloti per i quali non sono riuscito a risalire alla mescola utilizzata. Ogni linea-pilota può essere attivata / disattivata (vi consiglio di deselezionarle tutte e poi scegliere i vostri riferimenti), e la zona interessata può essere zoomata cliccando e trascinando il mouse.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.