Maurizio Arrivabene: “No money, no honey!”

Ecco un video che la dice lunga sulla schiettezza del nuovo Team Principal Ferrari, Maurizio Arrivabene.

Conferenza stampa del GP d’Australia, venerdì 13 Marzo: Ian Parkes, di Press Association, chiede a Maurizio Arrivabene e Greme Lowdon come sono i rapporti tra Ferrari e Manor Marussia (l’anno scorso “Marussia F1 Team”) ora che il Team inglese deve alla Ferrari 16 milioni di dollari.

Ian Parkes: “Siete giunti ad un accordo, visto che anche quest’anno lavorerete insieme… – La Manor Marussia userà ancora motori Ferrari nel 2015 – “…O c’è ancora qualcosa da risolvere?”

Ecco la risposta del nostro Maurizio Arrivabene…

 

Non mischiamo ‘na cosa con un’altra: l’anno scorso abbiamo trattato con un Team, e come tutti sapete stiamo ancora cercando di recuperare quei soldi… Quest’anno trattiamo con un altro Team, ed è un’altra storia. Avranno il nostro sostegno perchè hanno dimostrato rispetto per gli accordi presi e serietà nel progetto. Come ho detto a Graeme (e penso se lo ricordi): “Ragazzi, siamo più che disposti ad aiutarvi, ma….  Niente soldi, niente miele!”

Ian Parkes chiede conferma a Graeme Lowdon: “Graeme?”

“Sì sì, è proprio vero… Me lo ricordo bene!”

“No money no honey” ha tutta una storia dietro. Da me si direbbe “senza soldi non si cantano Messe”, ma mi sa tanto che il “miele” di Maurizio Arrivabene abbia molto poco a che fare con la religione.

Arrivabene #Bomber assoluto.

Potrebbe interessarti anche...