Passo gara: analisi prove libere GP Cina

Ecco l’analisi prove libere di questo venerdì in Cina: i passi gara.

La prima cosa che abbiamo notato in queste FP2 è che questa volta la Ferrari ha eseguito prove libere dando a Vettel le “option” (SOFT) e a Raikkonen le “prime” (MEDIUM), invertendo cioè il programma mostrato nei primi due appuntamenti e iniziando quindi a mischiare un po’ le carte, forse per non dare riferimenti certi ai diretti rivali.

Andiamo a vedere quale Gran Premio di Cina ci aspetta, attraverso l’analisi prove libere e il grafico interattivo con tempi e mescole.

Nel grafico come al solito sono riportati i tempi sul giro della seconda sessione di prove libere, a partire dal time attack: sull’asse delle ascisse il numero del giro, sulle ordinate il tempo espresso in secondi. Posizionando il mouse sul nodo (rombo per le mescole MEDIUM / “prime”, cerchio per le SOFT / “option”) vengono visualizzate le informazioni sostanziali relative al giro.

analisi prove libere

Quest’oggi durante le simulazioni gara le immagini TV sono state appannaggio di Kvyat che bruciava, rallentava, sbatteva. La simpatica tendenza delle regie mondiali a fossilizzarsi su inutili dettagli in HD, unita alla fallibilità dell’app ufficiale ci lascia senza dati certi sulle mescole utilizzate dai vari piloti. Considerateli quindi con estrema cautela, anzi saranno gradite le vostre informazioni / correzioni a riguardo.

Ecco il grafico, a dopo per le considerazioni e i passi corretti!

Dunque una Ferrari in palla sul passo di gara nonostante le temperature più basse e il tracciato limitante sull’anteriore (anche se a quanto pare quest’oggi non si è verificato tutto il graining che ci si aspettava).

Torna “in the mix” la Red Bull con un vivace Daniel Ricciardo pronto a mettere sotto pressione la Williams. La vettura austriaca (…) soffrirà probabilmente la prima parte di gara, ma son sicuro che la vedremo in palla da metà gara in poi, sul passo dei migliori.

Interessante il passo dimostrato dalla Toro Rosso e dalla Sauber. Resta indecifrabile la Lotus (anche perchè non abbiamo chissà quali dati di gara visti i pochi chilometri percorsi da Grosjean e Maldonado), mentre migliora sempre più la McLaren che con Button impressiona sia in qualifica, sia nella simulazione del secondo stint di gara.

Questi i livelli virtuali in gara dopo la correzione dei quantitativi di benzina

MERCEDES
FERRARI +0.45
RED BULL +0.9
WILLIAMS +0.9
TORO ROSSO +1.1
SAUBER +1.3
LOTUS +1.7
McLAREN +1.8
FORCE INDIA +2.3
MANOR MARUSSIA

A domani!

Non dimenticate di condividere, likare e cliccare il “g+1″ per farmi capire che vi piace il mio lavoro ;)

Potrebbe interessarti anche...