Passo gara: analisi prove libere GP Malesia

Pronta per voi l’analisi prove libere di questo venerdì malese: i passi gara.

Un’altra giornata molto interessante: ancora una volta la Ferrari ha eseguito prove libere con mescole diverse per Vettel (“prime”, cioè HARD) e Raikkonen (su “option”, cioè MEDIUM) e i long run suggeriscono miglioramenti inequivocabili: resta da verificare il carico di benzina, sempre inferiore per la Ferrari rispetto a quello usato dalla diretta concorrenza, ma i dati parlano abbastanza chiaro. Il basso degrado (qualcuno direbbe “ottimo degrado”) su entrambe le mescole potrebbe essere la chiave di volta della gara “rossa”. Una volta tanto, possiamo sperare che il tempo resti buono e bello caldo: quindi domenica pioggia a fiumi.

Andiamo a vedere quale Gran Premio della Malesia potremmo aspettarci, attraverso l’analisi prove libere e il grafico interattivo con tempi e mescole.

Nel grafico come al solito sono riportati i tempi sul giro della seconda sessione di prove libere, a partire dal time attack: sull’asse delle ascisse il numero del giro, sulle ordinate il tempo espresso in secondi. Posizionando il mouse sul nodo (rombo per le mescole HARD / “prime”, cerchio per le MEDIUM / “option”) vengono visualizzate le informazioni sostanziali relative al giro.

analisi prove libere

Le info sulle mescole sono state verificate incrociando i dati dell’app ufficiale Formula1.com con le immagini TV. Nel grafico non vedrete il passo gara dei piloti per i quali non sono riuscito a risalire alla mescola utilizzata. Ogni linea-pilota può essere attivata / disattivata (vi consiglio di deselezionarle tutte e poi scegliere i vostri riferimenti), e la zona interessata può essere zoomata cliccando e trascinando il mouse.

Analisi prove libere: passi riveduti e corretti a benzina :)

Dobbiamo dare per scontato il vantaggio Mercedes: 7-8 decimi non li recuperi in quindici giorni. Però Sepang è un circuito strano, che cambia in modo sostanziale il suo impatto sulle monoposto man mano che l’asfalto si gomma. In questi casi una vettura ben bilanciata e soprattutto gentile sulle coperture può avere vita “facile” lungo i 56 giri di gara.

È il caso della beneamata SF15-T, monoposto che nelle mani di Raikkonen riesce oggi a fare uno stint di 9 giri “veri” senza dimostrare nessun apparente problema sulla mescola media. Proprio questa mescola potrebbe essere la sorpresa della domenica qualora dovessimo incontrare condizioni meteo simili a quelle di oggi (55° asfalto alle 15:00, l’ora in cui partirà la gara). Le soste previste sono passate infatti dalle 2 stimate in early da Pirelli alle “forse 3” annunciate oggi. L’analisi prove libere ci dice che chi fosse in condizione di allungare corposamente il primo stint potrebbe rispettare le previsioni anticipate, e concludere con 2 soste. Sembra dura, ma come detto prima l’evoluzione della pista e le sue condizioni alle 15:00 di domenica faranno la differenza.

Interessante ma breve il run di Kvyat, “in the mix” con la Williams di Massa e seguito da un sorprendente Maldonado. Mancano purtroppo i dati di Grosjean per un confronto più preciso, ma pare che la Lotus sia partita col buon passo dimostrato all’Albert Park. C’è solo da augurarsi di poterli vedere domenica in pista per più di 250 metri.

Veniamo ai passi.. I pochi dati a disposizione obbligano ad un pronunciato intervento della Fantasia. I miei passi corretti sono i seguenti:

MERCEDES
FERRARI +0.60
WILLIAMS +0.90
RED BULL +1.00
LOTUS +1.70
TORO ROSSO / SAUBER +2.20
FORCE INDIA +3.00
McLAREN +3.30

Ok… Un po’ di power boost per il nostro blog? Il pulsante “g+1” aspetta un click ;)

Chi l’avrebbe mai pensato che in Ferrari si sperasse in una gara asciutta e calda dopo quanto abbiamo visto l’anno scorso…

A presto.

Potrebbero interessarti anche...