Vettel trionfa in Malesia. L’amore è appena sbocciato

Il flirt italo tedesco era già iniziato sabato, dopo quella qualifica mostruosa, quasi perfetta, che ha mostrato al mondo, ed agli scettici, che il “bambino” il piede pesante lo ha sempre avuto, a prescindere dalla Red Bull.

Quel giro ha acceso una passione per Vettel sino ad oggi ancora sopita, che attendeva una folata di vento rosso per ravvivare la brace dell’amore.
Un amore esploso in tutte le sue forme oggi, alla conclusione del giro numero 56, quando Seb ha tagliato il traguardo e ha regalato non solo una vittoria che rimarrà nella storia, ma anche un team radio che ha palesato cosa significhi per Seb guidare una Ferrari.

Quell’urlo disumano, quel “grazie” ripetuto sino allo sfinimento, sono vibrazioni da pelle d’oca, da pugno nello stomaco.
Quelle lacrime di commozione prima di salire sul podio valgono più di mille parole.
Valgono anni di bocconi amari per i ferraristi, valgono una sete di rivincita bestiale dopo un 2014 avaro di soddisfazioni per Vettel e per la Ferrari.
Quel dito indice odiato quando vestiva il guanto Red Bull e adesso amato perché di rosso vestito, ha di colpo cancellato le polemiche ed i veleni del dopo Alonso.

Stringiamoci tutti e vogliamoci bene urlava Caressa in Germania nel 2006. Stringiamoci tutti e vogliamoci bene possiamo urlare tutti noi adesso.
Evitiamo le polemiche da social media innescate da chi critica i tifosi passionali che prima odiavano “ditino” e adesso lo esaltano. E’ sempre stato così per qualunque pilota che abbia guidato una vettura non marchiata col cavallino e così sempre sarà.

Godiamoci l’emozione intensa che perdura a distanza di ore da quel taglio del traguardo.
Gustiamoci quelle sensazioni forti da prima vittoria come accaduto diciannove anni fa in terra spagnola, quando chi scrive, ancora studente sbarbatello, era appiccicato allo schermo del televisore e urlava come un pazzo per un trionfo rosso zuppo di pioggia compiuto da quell’eroe tedesco chiamato a salvare l’italica patria.

Apprezziamo la serenità di un ragazzo che ha sulle spalle il peso di un confronto abnorme con chi ha scritto la storia della rossa e della Formula 1.

L’amore è appena sbocciato.

vettel vittoria malesia

Potrebbe interessarti anche...