QuarantenaGP: anteprima Italian Grand Prix

Il prossimo weekend torna l’evento esport più pazzo del Twitter e per entrare già nel clima di amichevole tensione abbiamo preparato questa piccola anteprima per far salire l’hype agli affezionati, farci conoscere dai nuovi arrivati e per darci un tono di serietà che per qualcuno potrebbe anche sembrare autentico.

Per chi avesse intenzione di approfondire la breve storia del Quarantena GP a questo link troverete la nascita, i miracoli e la fedina penale del Quarantena GP.

Per chi invece si fosse perso le ultime novità sul QuarantenaGP e sul QuaRetroGP sappiate che finalmente abbiamo un calendario!

  • 13-14/06 Monza – QuarantenaGP
  • 21/06 Suzuka – QuaRetroGP
  • 27-28/06 Interlagos – QuarantenaGP

E dopo il 28 giugno? C’è il 29 giugno.

QuarantenaGP Italian Grand Prix

Date e orari

  • Apertura iscrizioni: Lunedì 8 giugno ore 21:00
  • Chiusura iscrizioni: Giovedì 11 giugno ore 21:00
  • Sessione di Prequalifica: Venerdì 12 giugno ore 21:00
  • Finale D: Sabato 13 giugno ore 18:00
  • Finale C: Sabato 13 giugno ore 19:00
  • Finale B: Domenica 14 giugno ore 16:00
  • Finale A: Domenica 14 giugno ore 17:00

Regolamento completo e iscrizioni

Contro ogni previsione anche per questo weekend ci sarà un regolamento da seguire, anzi più che da seguire sarà da conoscere perché è a prova d’idiota, l’unica cosa che potete sbagliare è il fuso orario degli orari. Non vi indico a che GMT sono riferiti gli orari perché non ci capisco niente nemmeno io, diciamo che se siete in Italia gli orari sono riferiti all’ora che leggete nel vostro telefonino, o sul televideo ecco.

Anche l’iscrizione è a prova d’idiota, ma non a prova di analfabeta, quindi vedete di scrivere bene il vostro nome e nel dubbio fatevi aiutare da un adulto. Se l’adulto siete voi fatevi aiutare da un bambino. Se amate il rischio potete anche provare a scrivere da soli il vostro nome.

Con un abile stratagemma abbiamo fatto in modo che possiate iscrivervi solo dopo aver letto il regolamento, quindi non avete scuse.

A questo link troverete il regolamento completo.

Novità: Vecchia novità

Come a Monaco ci sarà la possibilità di utilizzare uno degli assetti preimpostati, quindi se volete usare un assetto estremamente carico a Monza siete liberi di farlo, noi tuteliamo la libertà d’espressione.

Cazziatone preventivo carpiato

Per la Variante del Rettifilo si frena, per la Variante della Roggia si frena, per la Variante Ascari si frena, per la Parabolica si frena. Si frena sempre con il pedale del freno, che è quello in macchina affianco all’acceleratore, non è quello che assomiglia all’alettone posteriore della macchina davanti alla vostra.

Vi ricordo che andiamo in onda in fascia protetta quindi vedete di non fare ammucchiate, grazie.

Guida al circuito

Ancora una volta grazie al nostro driver coach di fiducia Pierpaolo Verristappen possiamo offrirvi una guida dettagliata all’Autodromo nazionale di Monza.

Visto che siamo a Monza ero seriamente tentato di sostituire la guida al circuito con una guida alla nightlife di Milano e Brianza, ma per una volta ho deciso di fare la persona seria. Per quanto riguarda il circuito il discorso è sempre lo stesso: il fatto che abbia meno curve di Emily Ratajkowski (ammetto di aver cercato su Google come si scrivesse) non fa di Monza un circuito facile. Dovete essere bravi a trovare l’esatto istante in cui inserire la macchina nelle varianti e a pennellare le Lesmo, l’Ascari e la Parabolica. Ah un’altra cosa: a Monza si toccano velocità altissimissimissime e vale l’equazione per cui “velocità altissimissimissime = rischio di fare danni elevatissimissimissimo”. Quindi ricordate sempre che il pedale del freno è come il cervello: usarlo non fa mai male.

Seguite questi preziosissimi consigli e forse riuscirete a toccare i 700km/h di media anche voi.

Link utili

I profili Twitter degli organizzatori Nabil Zouhir e Mauro Serafin

Il regolamento per l’Italian Grand Prix 

Il canale YouTube di Formula Nation TV dove seguire le gare

Potrebbe interessarti anche...